Decorazione Maglia Estiva

 Materiale:

Maglia , canottiera, pizzo,  stoffa nera e nastro nero, perline a forma di cuore,, ago, filo, forbici……. E tanta fantasia

Questo articolo più che mostravi come si può decorare una maglietta o una canotta estiva e la dimostrazione che con un po’ di fantasia si può trasformare una maglia anonima in una tua creazione unica e irripetibile .

Ecco degli esempi:

maria1

Come vedete con lo stesso materiale si può far nascere tante idee…………

Ma per voi ho creato questa maglia e vi mostrerò come ho fatto:

1)      Canotta estiva color rosa cipria , ho abbinato un pizzo nero formato  da  4 rose .Cucire il pizzo intorno alla scollatura,sul lato destro ho applicato un fiore in stoffa nero  mentre sul lato sinistro ho applicato un fiocco di nastro nero, ho completato  il tutto applicando sul pizzo dei cuori rosa e uno sul fiocco.
maria2

Fiore nero:

ritagliare 7 dischetti di diametro di circa 4 cm, piegarli in quattro  e così via tutti e sette , unire tutti

i dischetti di stoffa con ago e filo semplicemente infilandoli sull’ago e chiudere per fermare i dischetti di stoffa che formeranno un fiore come nella foto

Immagine

Fiocco

Avvolgere il  nastro  intorno a tre dita e fare girare per due volte tagliare il nastro rifinirlo bruciando le estremità con una candela , con ago e filo imbastire al centro ed arricciare e fissare chiudendo con ago e filo…..

Lavoro terminato pronto  per essere indossato…….

Mary’s Artworks

Di Farci Maria

Torta floreale per la festa della mamma

Ingredienti :

torta che desiderate decorare ( io ne ho usata una di yogurt farcita con crema

di mascarpone e fragole).

Circa 600 gr.di pasta di zucchero;

150 gr.di glassa di zucchero;

coloranti alimentari.

Utensili: sac a poche e relativi beccucci;

vari pennelli;

stampini taglia biscotti ( nel nostro caso a forma di fiore grandi e piccoli);

spillo con capocchia grande;

fotocopia del disegno per decorare la torta(nel nostro caso un fiore) ;

metro da sarta

 PROCEDIMENTO

Farcite la torta con la crema a voi più gradita,ricoprendola  anche sopra ed intorno.

Se non volete farcirla,spennellatela con gelatina di albicocche precedentemente scaldata.carm1

Con un matterello,stendete metà della pasta di zucchero,precedentemente preparata,e ricoprite la torta.

Una volta ricoperta,tagliare la parte in eccesso,e successivamente misurare la circonferenza della torta,suddividendola in 8 parti,praticando 8 piccoli segni sulla pasta di zucchero

Questo per potervi permettere di eseguire la decorazione esterna in modo omogeneo.

Prendete la fotocopia del disegno da voi scelto e posizionatela sulla torta. Con lo spillo,andate a forare la sagoma del disegno da voi scelto,facendo attenzione di forare anche la pasta di zucchero,così verrà impresso su di essa.

Preparare la glassa di zucchero,nei colori che pensate possano servirvi per colorare la decorazione da voi precedentemente eseguita.

Inseritela  nelle diverse sac a poche ed iniziate la decorazione del disegno,stando attendi ai bordi della decorazione.

Con un pennellino,inumidito in precedenza,sfumate la glassa di zucchero verso il centro.

Eseguite questa operazione per tutti i colori da voi preparati.

A questo punto,coloriamo la restante pasta di zucchero,che servirà per decorare il contorno della torta.

Utilizzando il colore che richiami la tonalità del disegno da voi eseguito,diamo l’effetto marmorizzato alla pasta di zucchero.

Questo effetto si ottiene non colorando in modo uniforme la pasta di zucchero.

Adesso,ritagliamo la suddetta in strisce,più o meno sottili,in modo da poter creare la decorazione esterna.

Nel nostro caso,creiamo un drappeggio,usando come collante  la glassa di zucchero del colore più simile alla pasta.

Prendiamo la pasta ,ritagliata in rettangoli leggermente più lunghi delle 8 parti suddivise in precedenza,la pizzichiamo ai lati in modo da creare un piccolo drappeggio,che andremo ad incollare,usando la glassa,sui punti precedentemente segnati sulla torta.carm2

La rimanente pasta la useremo per creare dei fiori,colorati ,nel nostro caso ,simile al drappeggio,altrimenti a piacimento.

Stendiamo la pasta con il matterello,e poi con gli stampini tagliamo i fiori di varie misure,mettendo quelli più grandi all’inizio e alla fine del drappeggio,gli altri sparsi per la torte a vostro piacimento,cercando di coprire eventuali imperfezioni e se la volete dedicare alla mamma al posto dei fiori sparsi sopra scrivete la frase che preferite per dedicargliela.carm3

 

                                                                                                                                                                                                                                                       Carmela

 

Tappetino per in nostri Amici a 4 zampe

Ti servono:  

due pezzi di stoffa trapuntata lilla (45×65 cm) – una striscia di stoffa a fiorellini (3,30×15 cm) – una sagoma a forma di osso a fiorellini (18×5 cm)

 

–          Tagliate due pezzi di stoffa trapuntata, le strisce di stoffa a fiorellini e due sagome dell’osso sempre con la stoffa a fiorellini. (foto 1 – 2 – 3)

luana1

–          Piegate in doppio la stoffa a fiorellini, al dritto; ci si può aiutare stirandola, in modo da avere già l’impostazione della piegatura quando si procederà ad applicarla alla parte centrale del tappetino. Cucite gli estremi in modo da formare un anello.

Eseguite una cucitura ad arricciare dalla parte dei due bordi tagliati, ed arricciate fino a ridurla alle dimensioni del perimetro della stoffa trapuntata.

luana2

Imbastite la striscia a fiorellini dalla parte interna della stoffa trapuntata nel verso del diritto della stoffa. (foto 4)

–          Cucite a rovescio la sagoma dell’osso su tre lati, rovesciate la stoffa e chiudete il quarto lato a mano. Applicate la sagoma al centro del secondo pezzo di stoffa trapuntato con una cucitura ribattuta. (foto 5)

–          Unite il primo pezzo di stoffa trapuntata al secondo (dritto con dritto); eseguite la cucitura su tre lati a rovescio del lavoro. Rovesciate il  lavoro e imbastite il quarto lato a diritto.

Eseguite una cucitura ribattuta su tutto il perimetro del tappeto. (foto 6)(foto 7)

luana3

 

                                                                                                                                                                                                                                                 Luana

TUTORIAL CHARMS “TORTA ALLE FRAGOLE”

Ilaria Lenzitti

http://www.facebook.com/NonSonoCaramelle

 

MATERIALE

Paste polimeriche (bianco, giallo girasole, rosso e bianco perlato) – cutter – lama liscia – dot tool – tagliapasta tondo (diametro 3cm) – stuzzicadenti – n° 8 chiodini a “9” (o occhiello) – pinza a punta piatta – lucido a base d’acqua + pennellinoila1

FASE 1 Mescola il bianco con una punta di giallo girasole fino ad ottenere il colore del pan di spagna

FASE 2 Stendi la pasta con uno spessore di 3mm circa e con il tagliapasta ottieni due dischetti

FASE 3 Con il rosso ottieni un dischetto identico ai precedenti, ma con spessore di 2mm circa

FASE 4 Prendi lo spazzolino e crea l’effetto “biscotto” da un solo lato del primo dischetto. Questa sarà la base della nostra torta

FASE 5 Sovrapponi i tre dischetti nel seguente ordine: pan di spagna (con il lato “biscotto” verso il basso), rosso, pan di spagna e cerca di unirli il più possibile

FASE 6 Sempre con il rosso stendi una sfoglia abbastanza sottile e ricopri la torta facendola aderire perfettamente

FASE 7 Taglia la torta in 8 fette utilizzando la lama ed inserisci in ognuna il chiodino a “9” aiutandoti con la pinza piatta per non deformare le fettine

FASE 8 Con l’aiuto dello s  tuzzicadenti crea l’effetto pan di spagna

ila2

FASE 9 Usa il bianco perlato per formare 8 roselline  e posizionane una su ogni fetta facilitandoti il lavoro con il dot tool

FASE 10 Inforna per 30 minuti a 110° e successivamente lascia raffreddare

FASE 11 Una volta raffreddate, con un pennellino passa uno strato leggero di lucido e lascia asciugare. Utilizzale come più ti piace!!!ila3

Wedding Day ” MI VUOI SPOSARE ?? “

18Domenica 7 Aprile nella lussuosa atmosfera del Monastero di Cherasco con la collaborazione di Federica Cerri è stato organizzato un Wedding Day al quale le coppie di giovani sposi partecipanti hanno potuto trovare una serie di servizi per poter preparare al meglio il loro giorno più bello.

 Il Monastero di Cherasco – Somaschi Hotel, è un imponente complesso fondato dai Padri Somaschi nel XVI secolo e riportato al suo antico splendore dopo un attento restauro che ha permesso l’integrazione, nell’ antica struttura, di tutti i servizi di un moderno hotel di charme composto da 21 camere.

Gli ospiti sono accolti nel giardino del chiostro e raggiungono la sala eventi, al primo piano, risalendo lo scalone monumentale, per ritrovarsi in un ambiente decorato con affreschi e illuminato da una maestosa vetrata che incornicia il Monviso.
La struttura ha la capienza massima di 400 persone, suddivise tra la sala principale e il teatro.
L’offerta gastronomica del Marachella Ristorante è curata dalle sapienti mani dello chef Moreno Grossi che ha il compito di rivisitare in chiave contemporanea le antiche ricette del territorio lasciando inalterati i gusti e i profumi che trapelano dalla terra:piatti raffinati dai sapori semplici accompagnati dal giusto abbinamento dei vini autoctoni (Info di Federica Cerri)

Nella sala principale della location,tutti noi espositori abbiamo potuto preparare il nostro tavolo in modo da accogliere al meglio le coppie che avrebbero voluto avere la consulenza.

Eravamo molti professionisti del settore wedding piemontese.

Abiti da sposa: La Boutique de La Mode di Stilista Francesca

Abiti da sera : Patry Cuore Blue giorno

Gioielli da sposa: Atelier Gioe di Emanuela Giordana

Foto & Video: Torino Foto di Davide Testa

Trucco: Precision Make Up di Rosanna Dell’Olio

Organizzazione Eventi: Emozioni e Strani Eventi di Chiara Gori

bouquet alternativi e molto altro: La casa di Tania di Tania Repetti

Fiori: Rose&Cose

Caricature: Gianni Soria

Bomboniere: Gocciole di Rugiada di Vittorina Bordino

Soprano: Daniela Catalano

Pianista: Nàtalia zaccon

Torino Sposi Web: portale dedicato agli sposi

Confettate, bomboniere, partecipazioni:
Confettitullefantasia Bomboniere

Gli ospiti hanno potuto ammirare gli splendidi abiti da sposa e da cerimonia della Stilista Francesca della Boutique De La Mode abbinati ai gioielli dell’Atelier Gioe di Emanuela Giordana in una bellissima sfilata.

 Inoltre è stato allestito da Chiara Gori WP un photo booth ovvero si tratta di piccoli set allestiti alla location del ricevimento con una macchina fotografica, nei quali sposi ed invitati possono andare a scattarsi tante foto allegre, buffe e scherzose o anche solo stravaganti, spesso con oggetti di scena per rendere il tutto ancora piu’ movimentato.19

 La sottoscritta Gocciole di Rugiada Creazioni in FIMO ha partecipato all’evento con alcune novità per quanto riguarda le Bomboniere e , Novità 2013 “ I Calici degli Sposi” per il brindisi . Tutto realizzato in FIMO o all’Uncinetto , interamente a mano e senza l’uso di stampi. Vero artigianato italiano per un giorno da non dimenticare.

Non è mancata l’esibizione di Daniela Catalano , cantante Soprano accompagnata dalla sua pianista Nàtalia. che per l’occasione hanno indossato due mie creazioni personalizzate !!

di seguito altre foto della giornata :

vitt1

Grazie a tutti i partecipanti e agli amici espositori con i quali ho trascorso una bellissima giornata !!

                                Gocciole di Rugiada Creazioni in FIMO

Tutorial – Alzatina rustica in miniatura

Ti servono:  un copri perle in metallo alto minimo 1cm – una rondella di sughero di 2cm di diametro –  un centrinetto plastificato della stessa grandezza della rondella – colla attaccatutto trasparente (tipo Uhu).

valeria

Questo è un tutorial molto semplice su come realizzare un’alzatina rustica in miniatura e poter esporre così le proprie prelibatezze in pasta sintetica.

Basta prendere il copriperle e incollarlo al centro della rondella. Una volta asciutto incollare il mini centrino sulla rondella. Alla fine completare con il proprio mini cibo.

val1

In alternativa, al posto della rondella di sughero, potete usare un piatto di ceramica oppure una rondella o un quadrato realizzato in pasta sintetica da abbellire non solo con centrini plastificati ma anche con centrini in feltro o uncinetto. Anche per il copriperle potete usarne due da incollare dal lato bombato, così da formare un’unica base  a mo’ di coppa. In questo modo si potrà personalizzare al massimo, con colori e materiali diversi, la propria alzatina.

Baciottoli

val2

Valeria Marletta

SweetCaroline’s Fantasy : www.fimosweetcaroline.it

 

I Colori Della Natura

La  Natura ci offre un’incredibile varietà di legni (o per meglio dire “essenze”) dai particolari colori, profumi, disegni… un mondo sconosciuto a molti che vale la pena riscoprire.

L’estate è per antonomasia “il trionfo dei colori” e perché allora non indossare un qualcosa che sia al tempo stesso colorato, unico e al 100% naturale?!?

Non credo che esista nulla in grado d’imitare le venature e il colore verde-azzurro del lignum vitae, il rosa del bois de rose, l’arancio intenso del cocobolo, l’amaranto dell’ononima essenza, il giallo-oro dell’osage orange…..essenze esotiche che acquistano gran pregio se trasformate in un gioiello da poter sfoggiare nelle sere d’estate (e non solo).

Ma se non vogliamo oltrepassare i confini del nostro bel paese un’essenza di indubbia bellezza è l’ulivo, molto amato da tutti e di più facile reperibilità, che ben si presta a diventare un bracciale,  un ciondolo,  un fermacapelli… bello da solo ma reso ancora più particolare se interamente lavorato e impreziosito da scaglie di turchese.

La realizzazione di questi oggetti richiede pazienza, manualità , fantasia …e un tornio!

La tornitura del legno è un’arte antica che permette di creare molti oggetti nobilitandone la materia prima che troppo spesso viene classificata come  “rustica” o “da tavernetta”.

                                                                                                                                                                                            legno

                                                                                                                                                                                                           Daniele – Arte in Legno